Condividiamo la bellezza

Galleria foto: BANKSIA

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

BANKSIA

BANKSIA

(Banksia quercifolia) è un  arbusto, pianta originaria dell’Australia. Appartiene alla famiglia delle Proteaceae che comprende circa 170 specie diverse.

E’ una pianta selvatica australiana, facilmente riconoscibili per la loro caratteristica capigliatura floreale e per i coni fruttiferi. Raggiunta la maturità la pianta, da cespuglio può crescere fino ai 30 mt, si possono trovare in vari habitat: foreste di piante sclerofille, foreste pluviali (occasionalmente), macchia e alcuni paesaggi più aridi, ma non nei deserti australiani.

Grandi produttrici di nettare, le Banksia formano una parte vitale della catena alimentare delle aree selvagge australiane. Sono un'importante risorsa di cibo per tutte le specie di animali che si nutrono di nettare, inclusi uccelli, pipistrelli, ratti, opossum, api senza pungiglione e una miriade di invertebrati.

Queste piante sono minacciate da parecchi processi, tra i quali vi sono la deforestazione, gli incendi frequenti e le malattie, cosa per cui un certo numero di specie è classificabile come specie rara e specie in via d’estinzione.

In Australia sono comuni piante da giardino, per le loro chiome larghe e i fiori molto appariscenti. Per la riproduzione, si usano i semi, perchè le talee sono di difficile attecchimento. I vivai commerciali utilizzano estensivamente il metodo della talea  (infatti, le cultivar per natura devono essere propagate in fase vegetativa mediante talea o innesto). D’importanza economica sono per l’industria florovivaistica, vengono usate per le composizioni floreali. 

Grazie alla loro dimensione, queste specie sono comunemente piantumate nei parchi, nei giardini e nei viali.