Condividiamo la bellezza

altri Fiori

Citiso

Aristolacchia

Crociata

Anemone

Alliaria officinale

Nontiscordardime

Ginestra

Lupinella

Orchidea Platantera

Tarassaco

Tarassaco sfiorito

Ranuncolo

Orchidea Sanbicina

 

 

 

“Come in un giardino naturale”

“Come in un giardino naturale”

E’ il giardino di William Robinson ben rappresenta il paesaggio in natura, che rispetta la vegetazione in armonia con il paesaggio; una vegetazione fatta da piante spontanee, senza particolare attenzione all’origine geografica, ma che coesistono in un ambiente naturale.

Così è il paesaggio naturale una rappresentazione del giardino che suscita emozioni in armonia con tutte le componenti dell'ecosistema.

Bello è il paesaggio che si disegna tra le montagne della piana Leonessana, luogo incantato del reatino, alle pendici del Terminillo, a 36 chilometri da Rieti, a m. 969 s.l.m. in una conca del versante nord dei Monti Reatini.

Alberi di cerri, misti a roverelle, carpini (carpino nero e carpino bianco) e frassini; aceri e sorbi in minor presenza, castagni e abeti, ma anche alberi di pruniolo, meli e ciliegi selvatici che in questo periodo sono in fiore, e disegnano macchie bianche nel bosco.

A catturate lo sguardo prima di tutto è il colore, una tavolozza d’infinite gamme, come il timo all’inizio della fioritura che spicca con il suo rosa intenso e suo profumo aromatico è una pianta tappezzante che disegna macchie di colore tra i prati.

I Cespugli di lunaria dai toni fucsia sono un tocco di colore ai bordi della strada, mentre una pennellata di giallo ce la regala un prato di ranuncoli.

Anche il citiso, ci accompagna nella passeggiata, lungo il ciglio della strada e nei prati si fa notare con i suoi rami pieni di fiori giallo-arancio, come il timo è una pianta tappezzante.

Non può mancare l'orchidea sambucina, la troviamo fiorita nei prati di quota e nei boschi luminosi, i suoi colori variano dal giallo pallido al viola intenso.

La globularia, spicca per il colore azzurro viola che tende a schiarire e ad opacizzarsi dopo la fioritura, pianta perenne ama i terreni assolati, può essere coltivata in giardino come pianta domestica si adatta ad un terreno normale ma ben drenato. Il tarassaco è uno dei fiori preferiti degli insetti per il suo colore giallo intenso e dal vento che ne trasporta i semi una volta sfiorito. Comunemente conosciuto con il nome di Bocca di Leone ha proprietà officinali conosciute sin dall’antichità.

Gli ellebori della famiglia Ranuncolacee, s’incontrano sempre in gruppo, fiori dal portamento elegante con la corolla ricurva di un verde pallido con 5 sepali petaloidi e petali ridotti a cornetti nettariferi, pianta velenosa. Leonessa una giardino naturale!