Condividiamo la bellezza

Giardino d’inverno

Giardino d’inverno

L'origine dei giardini d'inverno, anche detti conservatori, risale al 17 ° al 19 ° secolo, dove la nobiltà europea avrebbe ideato grandi costruzioni per ospitare piante tropicali e subtropicali, mantenendo il loro habitat vitale. Molti di questi giardini progettati al fianco dei palazzi nobiliari, erano costruiti in muratura, con grandi finestre e un tetto di vetro di solito in stile classico o gotico.

Nel 19° secolo molti di questi conservatori erano fatti di ferro e vetro curvilineo. Il giardino d'inverno non era solo limitato alla residenza privata, molti di questi giardini sono stati costruiti per essere un servizio pubblico.

La prima grande opera di giardino d'inverno pubblico è stata costruita nel 1842-46 in Regent Park a Londra ed è stata utilizzata anche per le occasioni serali, e per le grandi esposizioni floreali oltre che per incontri sociali.

I giardini d'inverno, come The Crystal Palace di Sir Joseph Paxton nel 1851, furono costruiti ed usati per moltlepici scopi.
Oggi il moderno giardino d'inverno è di solito un giardino coltivato sia per produrre verdura che per avere un giardino fiorito anche durante l’inverno i cui impianti serviranno come decorazione.

Uno dei più grandi giardini d’inverno, costruito nel Regno Unito e in Europa durante gli ultimi cento anni nel Millennium Galleries and Winter Garden, dove si è creato un meraviglioso mondo verde è situato nel cuore della città di Sheffield e offre ai visitatori un collegamento pedonale unico attraverso il centro della città. E’ stato inaugurato dalla Regina Elisabetta II il 22 maggio 2003.

Ci sono più di 2.500 piante provenienti da tutto il mondo, l'edificio misura 70 metri di lunghezza e 22 metri di altezza (abbastanza grande per ospitare 5.000 serre domestiche!). Le piante vengono rinnovate cinque volte l'anno, per dare un cambiamento di stagione, vengono irrigate da un sistema idrico, in modo da garantire a tutte le piante la giusta quantità di acqua.

Progettata dagli architetti Pringle Richards Sharratt e Buro Happold.

Il giardino d'inverno al suo interno ospita la Galleria Bessemer che offre una piacevole sosta per caffè e spuntini.

a NewYork City 

Troviamo il Winter Garden, un padiglione di vetro a volta di 10 piani situato in Vesey Street, nel World Financial Center a Manhattan.

Originariamente costruito nel 1988, e sostanzialmente ricostruito nel 2002, dopo l’attacco al World Trade Center dell’11 settembre 2001.

L'Atrium ospita varie piante, alberi e fiori e negozi. Il retro dell'edificio si apre sul World Financial Center Plaza e il North Cove Yacht Harbor sul fiume Hudson.
The Winter Garden , insieme al resto del World Financial Center, è stato progettato dall'architetto Cesar Pelli nel 1985. Completato nel 1988 ad un costo di $ 60 milioni, l' Atrium è stato originariamente collegato al World Trade Center tramite un ponte pedonale che attraversava la West Side Highway.
Free " è la parola magica per molti newyorkesi , il Giardino d'Inverno a Brookfield, rimane uno dei segreti meglio custoditi della Città.

Lo spettacolare atrio di vetro che si affaccia sul fiume Hudson rende il luogo un quadro perfetto, centro di molte attività culturali, molte le programmazione per tutto l'anno, da spettacoli di danza e musica ad eventi alimentari e installazioni d'arte, l'ingresso alle mostre è sempre gratuito.

César Pelli (nato il 12 ottobre 1926 ) è un argentino architetto americano noto per la progettazione di alcuni degli edifici più alti del mondo e altri importanti punti di riferimento urbani. Nel 1991, l'American Institute of Architects ( AIA ) ha riconosciuto a  Pelli unio tra i dieci più influenti architetti americani viventi. I suoi numerosi riconoscimenti includono nel 1995 la AIA Gold Medal.

Forse la sua opera più famosa sono le Petronas Twin Towers,  che sono stati per un certo tempo gli edifici più alti del mondo. Ha anche progettato il complesso World Financial Center nel centro di Manhattan.