Condividiamo la bellezza

Il Castello di Grazzano Visconti

 Il Castello di Grazzano Visconti

si trova a Grazzano Visconti nel comune di Vigolzone in provincia di Piacenza, costruito nel 1395, forse su una struttura preesistente, da Giovanni Anguissola per risiedervi con la moglie Beatrice Visconti.

Il castello è a pianta quadrangolare con torri sui quattro angoli, due cilindriche e due quadrate, in pietra e laterizio. L'ingresso era consentito da un ponte levatoio, di cui rimangono le tracce, sopra il fossato tuttora esistente.

Nei primi anni del Novecento Giuseppe Visconti di Modrone curò il restauro del piccolo borgo medievale. L’unico edificio antico oltre il castello è la chiesetta dedicata a Sant'Anna, cappella privata della famiglia risalente al XVII secolo.

Una leggenda racconta che a proteggere il piccolo borgo, aleggia il fantasma di Aloisa la giovane sposa che venne tradita dal marito, capitano dell’esercito e per questo perì fino a morire. Da quel momento, il suo spirito vaga per i lunghi corridoi del castello e per il borgo.

Circondato da un Parco di 150.000 m2 che ospita la chiesetta, lo studio del Duca, il belvedere sino al ruscello di Grazzano, un labirinto e diversi esemplari di alberi secolari.

Il giardino all’italiana fu ideato e realizzato tra la fine del 800 e i primi del 900 dal Duca Giuseppe Visconti di Modrone, è posto davanti all’ingresso principale e si tratta di un esempio di giardino eclettico, dove ispirazioni diverse convivono in armonia, le linee razionali del giardino all’italiana e dei viali, coesistono con l’atmosfera romantica creata dalle zone a bosco.

Fontane e statue in marmo sono ricoperte da rampicanti, edera, muschio e rose.

La scelta delle piante è stata finalizzata per ottenere un effetto architettonico permanente sempreverde, usando cipressi, pini, lecci, tassi e arbusti di mirto e bosso.

I fiori più importanti, sono le rose dai colori accesi e dal profumo delicato.

Nel parco vivono piante autoctone incolte, tipiche dell’area ecologica in cui è inserito Grazzano Visconti e sono farnie, olmi, pioppi neri, noccioli, aceri campestri, ciliegi, carpini e frassini, oltre ad arbusti del sottobosco come il melo selvatico, il sanguinello, il ligustro.

Danno invece un tono più ricercato all’insieme arboreo del parco alcuni esemplari di cedro, glicine, cipresso d’America e diverse distese di bambù, alcuni esemplari di alberi ultrasecolari, tra i quali un Platano di oltre 150 anni, un tiglio di 80 (dalla ceppaia si ramificano 6 tronchi autonomi di 1 metro di diametro che raggiungono un’altezza di oltre 26 metri) e uno splendido gruppo di cedri del Libano.

SITO - www.castellodigrazzanovisconti.it/ita/index.html

Festival dei Gufi Piacenza

​ Vigolzone

22.09.2013 - 23.09.2013

In programma nel parco del Castello di Grazzano Visconti la terza edizione del Festival dei Gufi, un evento unico al mondo con ospiti di grande rilevanza dagli Stati Uniti, dalla Finlandia, dalla Spagna e dalla Svizzera.

TORNA A GIARDINI