Condividiamo la bellezza

LE PIANTE 

si può visitare l'erbario permanente, presso Villa San Giovanni -Vt

LUCIA MENICOCCI

 

l'Erbario di Villa San Giovanni in Tuscia

l'Erbario di Villa San Giovanni in Tuscia

Villa San Giovanni in Tuscia 12 Ottobre 2013

Incontrare Lucia Menicocci è stato come incontrare la fatina Flora, della Bella addormentata nel bosco, così ci piace pensarla mentre va per boschi a cercare le sue erbe.

Le erbe, sono esposte in una mostra permanente, all’interno del palazzo del comune di Villa San Giovanni, un erbario rigoroso e preciso, sulle piante spontanee del territorio della Tuscia, ogni pianta, viene pressata e essiccata e poi plastificata su un cartoncino, per conservarla integra.

Le piante così impaginate sopra cartoncini bianchi, assomigliano a disegni botanici, alcune hanno mantenuto i loro colori originali, anche dopo la plastificazione.

Ci sono circa trecento piante officinali, erbe e fiori, raccolte da Lucia Menicocci, ovunque nella Tuscia.

Il territorio di Villa San Giovanni in Tuscia, è posto tra le colline di Poggio Aguzzo e Le Querciole con un'altitudine di m 329 sul livello del mare e presenta caratteristiche tipiche del territorio, un'alternanza di uliveti e boschi di querce.

Lucia ha raccolto molte piante nel corso della sua vita, iniziando sin da bambina, quando con il papà andava in campagna per la raccolta delle olive, racconta che le piante la cercavano e lei non le deludeva mai, raccogliendole e sistemandole tra i suoi libri.

Inizia a catalogarle grazie al libro: “Segreti e virtù delle piante officinali” di Selezione, è così che riconosce le piante che incontra, annota a margine il nome botanico della pianta, la famiglia e dove è stata raccolta, così da creare con precisione una mappa botanica delle piante officinali che nascono e crescono nel territorio della Tuscia.

Nel 2006 Lucia Menicocci pubblica “Spigolando nel verde” un libro che descrive alcune delle piante da lei raccolte, un breviario di piante spontanee edito da Sette Citta’ di Fernandez srl

Il libro è diviso in VI settori: Strada facendo, Siepi e dintorni, Per campi e prati, All’ombra del boscoLe amiche dell’acqua, Le vicine di casa.

Le piante “Strada facendo” Sono le erbe che s’incontrato, sui bordi delle strade, quelle che resistono e nascono spontaneamente senza cure.

Le piante “Siepi e… dintorni” Nella raccolta di Lucia Menicocci, ci sono molte specie di siepi, il pruno, il biancospino, la vitalba, la ginestra e oltre la rosa canina molte altre piante che crescono nascoste all’ombra delle siepi, la sparagina, il pisello selvatico, la cicerchia porporina.

Le piante Per campi e prati” Davanti a casa, c’era un campo dove andavo spesso a raccogliere le piante, un giorno il proprietario lo lavorò così in profondità da cambiare l’ecosistema di quel terreno, cosi da sparire tutte le piante spontanee, per me quel campo era una continua scoperta, come il prezioso fiordaliso che ogni anno tornava a fiorire.

Le piante nel “ All’ombra del bosco”Le piante Le amiche dell’acqua”

Le piante “Le vicine di casa” Le piante mi vengono a cercare e i semi portati dal vento e dagli uccelli spontaneamente arrivano nei vasi del mio terrazzo, io le lascio crescere non le strappo via cosi le riconosco e le catalogo.

Racconta di piante nuove e antiche, incontrate e raccolte con la cura di una madre che le riconosce e le chiama per nome.