chi è Sara De Zucco

La mia prima formazione è avvenuta tra giardino di casa, il "campetto" confinante ed il bosco di Gattaceca, dove ha trovato sfogo la curiosità di bambina e si è alimentata la propensione per le scienze naturali. Il giardino ha dato spazio ad animali di ogni sorta, domestici e non: lì sono iniziati i primi studi di etologia animale, osservando il comportamento sociale delle mie numerose cavie. Lo stato di abbandono del "campetto" ha permesso di vivere esperienze sempre interessanti, come plasmare l'argilla bagnata o succhiare il nèttare dai fiorellini della Buglossa (Anchusa spp). La macchia di Gattaceca è diventata rifugio, quando nei tempi difficili dell'adolescenza l'indole solitaria s'è accompagnata ad un animo insofferente e malinconico: l'osservazione di piante ed animali nel loro ambiente naturale ha rappresentato uno stimolo positivo per la mia mente.

La laurea in Scienze Biologiche ha aperto la faticosa strada alla vita adulta. Un lavoro in campo farmaceutico mi ha distolta dai primi amori, ma non ho mai rinunciato ad occasionali passeggiate tra i boschi. Finché del tutto casualmente mi sono imbattuta nel mondo del florovivaismo: da quel momento le mie passioni hanno preso ad oscillare tra la flora spontanea osservata in una natura incontaminata ed il variopinto mondo del giardinaggio. 

 In un terreno agricolo nella campagna di Montelibretti (Rm) si è aperta una nuova fase della mia vita: conseguita la laurea in Scienze Agrarie, dal 2011 mi dedico alla cura dell'uliveto e frutteto di proprietà e dal 2019 sono titolare di FERA FLORES, vivaio specializzato nella produzione e vendita di erbacee spontanee della flora italiana.

Scrivi a Sara De Zucco