I colori...


Le foglie ovali, dell'amelanchier lamarckii, piccolo alberello, diventano rosa, arancio fino al rosso lacca nella stagione d'autunnale, mentre in primavera l'albero ha una fitta fioritura bianca.


L'albero Sorbus commixta ' Embley ' ha foglie finemente a punta che diventano rosso brillante e arancio e si riempie di bacche rosso scarlatto lucido, in ottobre.

Grazia Kennedy: "L'autunno è la stagione che preferisco"

Per Grazia Kennedy, progettista di giardini, l'autunno è la stagione che ha colori caldi e avvolgenti, è per lei l'inizio del cambiamento.

"Preferisco il crepuscolo, perché mi piace una vita in controluce; luce e temperatura più fresca, l'immagine di una stagione che si trasforma, come l'autunno con il profumo muschiato e l'odore della terra che è sinonimo di cambiamento e rinnovamento ", dice Grazia Kennedy, progettista di giardini con sede a Garrison, NY, che considera l'autunno la stagione più importante dell'anno.

L' espressione dell'autunno sono i profumi e i colori intensi. Soprattutto il fogliame, foglie piuttosto che fiori, il colore è il protagonista brillante del giardino d'autunno. Creando una perfetta scala di sfumature le foglie degli arbusti, vanno dal colore giallo intenso al rosso arancio.

Le foglie, cadendo creano subito un tappeto, morbido e colorato, che acquista pian piano una maggiore intensità di colore e di spessore. Gli alberi sono un elmento essenziale del giardino autunnale: una selezione di fantastici colori.

Un albero è fondamentale includerlo nel giardino, anche nel più piccolo, a testimoniare l'autunno. E' importante, in un giardino, la posizione degli alberi, degli arbusti e delle altre piante che nel loro insieme creano la gamma dei colori: dal rosso della vita americana e delle bacche che si sposano perfettamente con i colori dei fiori autunnali.

L'albero Liquidambar styraciflua ha lucide foglie arancio che si trasformano dal cremisi al porpora.



Acer palmatum ha piccole foglie profondamente lobate che in autunno diventano arancio rosso.

L'arbusto Buxus sempervirens, sempre verde tutto l'anno è come un perfetto collegamento cromatico tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno.

Quando le piante annuali perdono le foglie e le erbe spontanee scompaiono, le piante sempreverdi sono quelle che impediscono al giardino di diventare grigio.

... i profumi dell'autunno

L'intenso profumo del mosto, mentre fermenta, sale dalla cantina e rilascia nelle narici un dolce pizzicore e sollecita il palato a pregustare il vino che da lì a qualche mese sarà pronto. 

E' dolce il ricordo della fatica della vendemmia, tra la fine di settembre e la prima settimana d'ottobre quando i grappoli sono maturi al punto giusto, s'invitano amici e parenti a passare in allegria momenti di puro divertimento nell'incanto della vigna, tra le mani i grappoli d'uve bianche e rosse, pregni di nettare pronti a diventare mosto.

Tra l'aria appiccicosa dei filari e le api golose di zucchero, l'autunno trova il perfetto equilibrio tra i profumi e i colori della vigna. Spiccano tra le foglie della vite, i turgidi grappoli dal colore rosso-violaceo, o bianco dorato, mentre il verde intenso delle foglie lascerà a poco a poco il posto al colore rosso bruciato dell'autunno.

E' il profumo delle castagne che accende il desiderio di casa, nel caminetto la legna arde e rilascia un odore aspro e pungente, le braci infuocate appena pronte a far saltare le castagne nella padella bucata. Non di rado il profumo delle caldarroste invade le strade in città; dove vecchi caldarrostai vendono in cartocci le castagne e dove spicca il giallo bruciacchiato che contrasta con il marrone della buccia spaccata, il palato ne riconosce il gusto dolce e farinoso del frutto autunnale.

Anche la terra ha il suo profumo d'autunno, dopo la pioggia, nel tepore del sole, tra le foglie ingiallite, odora di muschio umido, che penetra profondamente nei nostri ricordi. Diverso è il profumo dei fiori dell'Aster, cespugli autunnali dai colori accesi, dal lilla delicato al viola intenso, dal bianco al rosso ciclamino, con il suo profumo delicato, ci accompagna a lungo nel giardino d'autunno. Non di rado s'incontrano anche allo stato spontaneo, sui costoni al fianco dei ciclamini, hanno un colore viola acceso o giallo dorato sono una nota colorata nel limitar del bosco.