Il giardino...è sempre una sorpresa

"Non bisogna aver paura di niente in giardino, deve sempre esserci una sorpresa. Il paradiso terrestre è una scemenza perché non c'erano le stagioni. E che giardino era allora?"

Dal libro di Maury Dattilo: "Folli giardinieri, storie d'amore e di verde".

Racconti di passioni e di follia, un libro che attraversa 15 storie, alla scoperta di un giardino ideale creato a propria immagine e somiglianza. 

Inizia così la storia di giardini e giardinieri, personaggi meravigliosi a volte un po bizzarri, ma testardi e rigorosi quando si parla di piante, non sentono ragioni. Capaci di prendere un aereo e fare su e giù per l'Italia, per partecipare ai tanti eventi floreali, per andare a scovare la rosa che manca in quell'angolo del giardino.

foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna

Potrebbe sembrare il caos, un piccolo giardino come quello di Tiziana Sanna, ma lei è comunque, una giardiniera felice. Il suo giardino, una pietra preziosa verde, in terra di Sardegna, una terra difficile che rappresenta la caparbietà del giardiniere! 

foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna
foto Tiziana Sanna

Il giardiniere ha la mente occupata, sempre collegata alle sue piante, ai semi prossimi, ai teneri germogli, ai trapianti, alle talee e alle potature; una mente sempre connessa con il proprio giardino! Seguire Tiziana attraverso il suo Blog "Furigheddagardening" è poesia, forza di volontà, e tanta bellezza.

Racconti dal suo giardino, in continua evoluzione e rivoluzione.


Possiamo chiamarli giardinieri appassionati, personaggi come Maresa Del Bufalo, travolta dalla passione delle rose antiche? 

Folgorata dalla Rosa Gigantea che aveva visto nel giardino di Ninfa, ..."All'inizio ti avevo detto che non mi importava di avere tutte le rose, ma solo quelle che mi piacciono, ebbene, per le Rose Gigantea faccio un eccezione: le voglio tutte!" Racconta nel suo libro "Uomini e Piante" Lucilla Zanazzi, dove intervista e percorre il carattere caparbio, di giardini e giardinieri.


Il primo albero che piantai: quercus robur, la farnia, simbolo di forza e longevità nel mio giardino e albero della pianura. Il secondo: fagus sylvatica tricolor. Scrive Michele Calore del suo giardino...Son passati vent' anni e loro si' hanno sentito il giardino nascere e prendere forma...

Le Paradis des Papillons è un giardino privato, nella provincia di Padova, è visitabile su richiesta. Michele Calore racconta di un giardino che ha visto crescere e mutare nel tempo, insieme a suo figlio Thomas appassionato e divertito giardiniere di soli 6 anni consapevole delle regole e della fatica che un giardino comporta. 

Nel marzo 2016, Michele scrive del suo giardino nel libro di Laura Caratti:"Il Giardino Svelato" storie di giardini e di giardinieri, dove ognuno racconta il mutare e il cambiamento, attraverso la passione del giardinaggio.


Come può la passione delle piante, dei fiori, delle cascate di glicine, del profumo delle zagare, mantenere le mani pulite?  Mani nella terra, mani bagnate, screpolate, mani esperte, alcune anche ladre...a caccia di talee di piante sui pianerottoli, o negli androni di vecchi palazzi addormentati, a volte riprese nei cassonetti dell'immondizia, gettate da falsi giardinieri...

è Daniela Nardis Amenta nel suo libro "La ladra di piante". Lei ama tutte le piante ma la sua passione sono le orchidee, le rianima alla fine dei loro giorni, con poco concime e tanto amore! Scrive: " Le orchidee sembrano ballerine di fila: prima una, poi due, poi tre, poi tutte, che alzano le gambe e fanno una danza di colori". Non poteva che condurre una trasmissione radiofonica dal titolo Cactus. Basta poca acqua, insieme a Concita De Gregorio, su radio Capital. 


Sono brevi scenari che uomini e donne, appassionati, ci regalano a spot, sulle pagine dei social, dove descrivere l'immediatezza di un momento di vita, dentro il giardino, attraverso le fotografie meravigliose ci mostrano l'amore, le carezze alle loro creature più amate: "le piante".