Pane azzimo con le erbe amare

Siamo nel periodo della primavera e della Pasqua.

Passeggiando nel mio uliveto ho raccolto le erbe spontanee si un pò; amarognole, ma di una bontà unica.

Ho pensato di abbinarle al PANE AZZIMO, legato alla tradizione della Pasqua ebraica.

E' un pane povero senza sale e senza lievito, si impasta rapidamente, si cuoce in breve tempo e soprattutto si conserva per lungo tempo.

Il PANE AZZIMO è un pane affascinante per la sua storia, di facile esecuzione e si presta a svariati abbinamenti.

Nella mia ricetta che vi propongo ho fatto delle variazioni:

ho aggiunto un pò; del mio olio evo e la farina integrale e ho realizzato 10 sfoglie.

INGREDIENTI:

100g farina integrale

200g farina 00

180g acqua fredda

30g olio evo.

OCCORRENTE:

ciotola-forchetta-spatola-matterello-

pennello-padella antiaderente diametro 20cm.

PROCEDIMENTO:

Setacciare la farina00 mescolare insieme alla farina integrale.

Nella ciotola mettere acqua ed olio, mescolare con la forchetta.

Aggiungere le farine poco alla volta fino al completo assorbimento dell'acqua.

Proseguite ad impastare con le mani sul piano di lavoro infarinato, cercando di

ripiegare il panetto su se stesso, deve risultare liscio ed elastico.

Senza far riposare l'impasto dividerlo in 10 pezzi uguali. Formare delle palline con le

mani e stenderle velocemente cercando di dare una forma tonda di circa 20cm di

diametro e molto sottile.

Mettere la padella sul fuoco, spennellare con un pò; di olio evo e appena calda

iniziate a cuocere le sfoglie tenendole 2/3min per parte. Girate aiutandovi con la

spatola. Devono essere dorate e con le bolle.

Il pane è pronto.

Io l'ho servito con le erbe amare che ho raccolto in campagna, lessate e passate in

padella con aglio e olio.

Scrivi a Maddi!